xxx








xxx

Commissariamento dei parchi regionali siciliani, via anche la Mazzaglia

L'Etna, tra due mesi, incasserà la prestigiosa iscrizione nella World Heritage List

14 Febbraio 2018

La Regione Sicilia ha commissariato tutti i suoi parchi. Dopo i Monti Sicani, l’Alcantara e le Madonie, la giunta ha proceduto al commissariamento del Parco dell’Etna e dei Nebrodi. Al posto degli attuali presidenti arriveranno dei funzionari della Regione.

  La notizia, che già ieri aveva assunto rilevanza nazionale per il coinvolgimento di Giuseppe Antoci, assume così un connotato ancora più clamoroso. “Il governatore della Sicilia Nello Musumeci – commenta il presidente di Federparchi Europarc Italia Giampiero Sammuri - ha azzerato i vertici dei parchi siciliani insieme ad altri organismi pubblici vigilati da alcuni assessorati, in una operazione di spoils system senza precedenti. Federparchi esprime sconcerto per questa decisione. Inspiegabile, per esempio, l’avvicendamento alla guida del Parco dell'Etna, dove Marisa Mazzaglia, proprio come Antoci, è costretta a lasciare l’incarico in anticipo di pochi mesi, senza poter incassare la prestigiosa iscrizione del territorio del vulcano nella World Heritage List, la lista dei Patrimoni dell’Umanità”.

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2018 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400