xxx





xxx

ALPBIONET2030

Integrative Alpine wildlife and habitat management for the next generation

English version

Sintesi del progetto
La connettività ecologica è alla base dell'ambiente Alpino e globale ed è un requisito fondamentale per la protezione delle specie. Tuttavia, a fronte dell'eterogeneità degli strumenti delle diverse regioni per misurare e tutelare la biodiversità, è estremamente importante sviluppare una concettualizzazione integrata per la protezione degli ecosistemi e della biodiversità nelle Alpi, le quali costituiscono un territorio europeo unico e bellissimo, ricco di habitat e strutture di grande valore, ma minacciato dal sovra sfruttamento e dallo sviluppo incontrollato.
L'obiettivo generale del progetto è di consolidare e migliorare la cooperazione transnazionale nel campo della conservazione della natura, elaborando al tempo stesso un concetto armonizzato di tutela degli habitat naturali e strumenti di pianificazione comuni per ottenere un elevato livello di connettività ecologica per la conservazione della biodiversità.
ALPBIONET2030 mira quindi ad ottenere:

  • Un sistema Alpino coerente e complementare di Aree Alpine Strategiche per la Conservazione (Strategic Alpine Conservation Areas), che rispecchi le zone che hanno un valore o un potenziale per la Connettività Ecologica, definito su larga scala e implementato a livello di Regioni Pilota per la Connettività Ecologica (in cooperazione con la Convenzione Alpina)
  • Una gestione integrata della natura selvatica a livello Alpino e una maggiore deframmentazione nelle politiche settoriali (caccia, foreste, agricoltura, turismo, sviluppo territoriale, ecc.)

Un nuovo impulso promana dalla nuova macroregione europea EUSALP. La collaborazione tra i Gruppi di Lavoro (in particolare i gruppi 6 e 7), contribuirà ad uno scambio trasversale tra la Convenzione Alpina e il perimetro della macroregione EUSALP con i rispettivi attori chiave.
ALPBIONET2030 durerà da Novembre 2016 ad Ottobre 2019 ed è cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale attraverso il programma Interreg dello Spazio Alpino (Budget totale: 2.637.285 Euro - fondi ERDF: 2.241.639 Euro).

Risultati principali del progetto

  • Un concetto di gestione integrata e transnazionale della fauna selvatica nelle Alpi che coinvolga più stakeholders
  • Un concetto alpino integrato attraverso la mappatura della situazione Alpina, che metta insieme la strategia alpina integrata per la fauna selvatica e le raccomandazioni per la sua implementazione al fine di sviluppare un approccio comune Alpino alla conservazione della biodiversità
  • L'identificazione delle barriere più rilevanti nelle Alpi (di varie categorie) e dei percorsi di Connettività Ecologica tra le aree nel perimetro di EUSALP e le Alpi. Raccomandazioni per una implementazione su larga scala della Connettività Ecologica nella macroregione EUSALP (AG 6 & 7)
  • Creazione di una toolbox Alpina che contenga concetti, documentazione e raccomandazioni tecniche per rafforzare la Connettività Ecologica attraverso un'interfaccia grafica GIS semplice da utilizzare (come uno strumento di pianificazione standard della connettività basato su JECAMI)
  • Strategia Alpina di risoluzione conflitti e toolbox per la convivenza uomo-natura.

Obiettivi specifici del progetto

  • Definire una procedura istituzionale standardizzata per il coordinamento Alpino della Connettività Ecologica e della pianificazione in tutti i paesi Alpini (macroregione EUSALP)
  • Sviluppare una nuova e rafforzata comprensione della cooperazione spaziale per la Biodiversità e la Connettività Ecologica tra i paesi Alpini con le Aree Alpine Strategiche per la Conservazione ed elaborazione di una strategia transnazionale per la fauna selvatica
  • Definire le priorità e contribuire all'implementazione dei criteri di pianificazione esistenti per la Connettività Ecologica tra le Alpi e la macroregione EUSALP

Per ulteriori informazioni: www.alpbionet2030.eu
Contatto ALPBIONET2030: info@alpbionet2030.eu
Contatto il partner del progetto: Corrado Teofili - corrado.teofili@parks.it

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2017 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400