Logo del Parco
Condividi
Home » Aree d'intervento » Politiche Ambientali » Ultime News

Egadi parco nazionale, Federparchi e associazioni scrivono a Cingolani: serve tavolo tecnico

Federparchi, Legambiente, WWF e Lipu sollecitano, con una lettera, il ministro della Transizione Ecologica per le aree protette della Sicilia

( 19 Marzo 2022 )

"E' importante ricercare tutte le strade possibili e impegnarsi per contribuire alla Strategia Europea sulla Biodiversità che prevede entro il 2030 che almeno il 30% del territorio e del mare siano tutelati e lo si può fare dando finalmente vita alle aree protette previste, programmate o in fase di realizzazione.- lo scrivono Federparchi, Legambiente, WWF e Lipu in una lettera inviata al  ministro della Transizione Ecologica -   l La Sicilia, con il suo 20% circa di aree già tutelate, contribuisce in modo molto significativo, ma ha diverse opportunità per dare un ulteriore spinta al raggiungimento dell'obiettivo. Tra queste ci sono i parchi nazionali previsti dalla legge nazionale n.222 del 2007: il Parco degli Iblei, quello delle Egadi e del litorale trapanese e quello delle Eolie. Ci è noto che si sta quasi concludendo l'iter per l'istituzione del Parco degli Iblei. Speriamo che sia così: sarebbe una bellissima notizia. Nel frattempo, abbiamo verificato, in diversi incontri e interlocuzioni, che sarebbe possibile riprendere il percorso per l'istituzione del Parco nazionale delle Egadi e del litorale del trapanese ripartendo dalla proposta concreta e fattibile, definita nell'aprile del 2010, dalla ex Provincia regionale di Trapani e condivisa allora dalle amministrazioni comunali di Favignana, Trapani, Paceco e Marsala e dalla Regione Siciliana: l'ipotesi di perimetrazione metteva insieme le tre isole Egadi, che hanno ancora più urgenza di avere un'area protetta, ed i patrimoni naturali di grande pregio e valore che sono di fronte ad esse, dallo Stagnone di Marsala alle Saline di Trapani e Paceco. Il Parco delle Egadi e del litorale trapanese che vogliamo bisogna, comunque, costruirlo in modo condiviso, dal basso, con la partecipazione delle comunità, delle amministrazioni locali, delle istituzioni e delle associazioni della società civile. A tal fine Le chiediamo di convocare, prima possibile, un tavolo tecnico per riprendere il percorso per completare in tempi brevi l'istituzione del Parco nazionale delle Egadi e del litorale del trapanese, che potrebbe diventare una delle aree protette più importanti e belle non solo della Sicilia ma dell'intero Paese."

Giampiero Sammuri, presidente FEDERPARCHI

Stefano Ciafani, presidente nazionale LEGAMBIENTE

Donatella Bianchi, presidente nazionale WWF

Aldo Verner, presidente nazionale LIPU 

foto AMP Isole Egadi

Egadi parco nazionale, Federparchi e associazioni scrivono a Cingolani: serve tavolo tecnico
Egadi parco nazionale, Federparchi e associazioni scrivono a Cingolani: serve tavolo tecnico
 
© 2022 - Federparchi - Europarc Italia
Via Nazionale 230 - 00184 Roma
Tel. +39 06/51604940 - Fax +39 06/5138400
Email: segreteria@federparchi.it - ufficio.stampa@federparchi.it - PEC
Partita IVA: 02623250400
Seguici su: