Logo del Parco
Condividi
Home » News e iniziative » Tutte le news

L’orso Juan Carrito morto investito da un’auto, Sammuri: “la natura non conosce confini”

Era diventato famoso per le sue scorribande nei centri abitati a ridosso del PNALM

( 24 Gennaio 2023 )

Era “l’ultimo marsicano” come il titolo di un documentario prodotto da Sky Nature dedicato a lui e alla lunga  attività di conservazione e tutela dell’orso marsicano svolta dal Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. Juan Carrito era diventato famoso per la sua “confidenza” con l’uomo, decine i filmati che lo vedevano aggirarsi nei piccoli comuni dentro e fuori il parco nazionale. Era diventato un’attrattiva ma anche un caso di studio per la facilità con cui aveva iniziato ad interagire con il contesto urbano dei paesini abruzzesi creando non pochi problemi.

La sera del 23 gennaio l’orso è stato investito nei pressi di Castel di Sangro, sulla statale 17 all’uscita di una galleria al di fuori del perimetro del parco. L’impatto gli è stato fatale e a nulla sono valsi gli interventi dei carabinieri forestali e dei guardiaparco arrivati sul posto. Fortunatamente nulla di grave per il conducente della vettura che si trovato di fronte la poderosa mole del “marsicano”.

L’orso marsicano è un’eccellenza unica da preservare. Abbiamo detto in mille modi che la natura non conosce confini – commenta il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri –  la perdita di Juan Carrito, che è un fatto grave,  è un esempio lampante. Il tema della sicurezza stradale e degli attraversamenti in aree dove vi è un’alta presenza di grandi mammiferi è ben noto.  Il parco ha fatto numerosi interventi nel suo territorio, ma il problema resta il coordinamento dei vari enti quando si esce fuori dal perimetro di un’area protetta. Vale per la sicurezza degli uomini e degli animali; vale per l’insieme delle azioni finalizzate alla tutela della biodiversità e degli ecosistemi, di cui l’Italia dispone il patrimonio più ricco d’Europa

Orso marsicano - foto PNALM
Orso marsicano - foto PNALM
 
© 2023 - Federparchi - Europarc Italia
Via Nazionale 230 - 00184 Roma
Tel. +39 06/51604940 - Fax +39 06/5138400
Email: segreteria@federparchi.it - ufficio.stampa@federparchi.it - PEC
Partita IVA: 02623250400
Seguici su: