xxx









xxx

E' online la Lista Rossa italiana degli uccelli nidificanti

Sono dieci le specie di uccelli che, in Italia, sono classificate come in pericolo critico, 67 quelle a rischio estinzione (25,7&)

8 Ottobre 2020

E’ disponibile online, sul sito www.iucn.it, la Lista Rossa italiana sugli uccelli nidificanti. L’obiettivo  è l’aggiornamento della valutazione del loro rischio di estinzione a 7 anni di distanza dall'ultima ricerca  del 2012. La valutazione ha riguardato tutte le specie di uccelli che nidificano nel nostro paese e,per ogni specie, è stata considerata l’intera popolazione nel suo areale italiano (Italia peninsulare, isole maggiori e, dove rilevante, isole minori).

Delle 278 specie valutate, cinque sono estinte nella regione, di cui una in tempi recenti (Gobbo rugginoso). Le specie minacciate di estinzione sono un totale di 67 (erano 76 nel 2012), pari al 24.1% delle specie valutate anche se, con i correttivi statistici,  la stima  di specie effettivamente a rischio è pari al 25.7%.  Il 51% delle specie di uccelli nidificanti italiani non è a rischio di estinzione imminente. In particolare, 17 specie non sono più a rischio di estinzione, mentre 6 specie sono entrate in una categoria di rischio maggiore.

Sono dieci, in Italia,  le specie di uccelli in pericolo critico: il Voltolino, lo Schiribilla, il Cormorano atlantico, il Mignattino comune, il Falco Pescatore, il Gipeto, il Capovaccaio, la Forapaglie comune, la Bigia padovana e il Migliarino di palude.

La principale minaccia per gli uccelli nidificanti in Italia è rappresentata dal cambiamento dei sistemi naturali, seguito da inquinamento, cambiamenti climatici, agricoltura e acquacoltura. Il numero di specie minacciate dalle specie aliene invasive è invece piuttosto ridotto.

È tuttavia importante notare che il cambiamento climatico è una minaccia per un numero ancora maggiore di specie, specialmente nelle zone umide e nelle regioni montane in generale. L’aumento del numero di specie per le quali il cambiamento climatico rappresenta una minaccia può riflettere tanto una maggiore sensibilità riguardo i suoi effetti sulla biodiversità, quanto una maggiore conoscenza da parte dei ricercatori specializzati. 

Complessivamente le popolazioni degli uccelli nidificanti italiani sono stabili (28%) o in aumento (34%). Circa un quarto (24%) delle popolazioni sono in declino, mentre per il 14% delle specie la tendenza demografica è sconosciuta.

Le valutazioni di rischio effettuate a distanza di anni con le Liste Rosse costituiscono  uno strumento essenziale per monitorare lo stato della biodiversità. Per gli uccelli nidificanti è stata constatata una riduzione generale del rischio di estinzione per gli uccelli italiani, sebbene per alcune specie sia stata rilevata una situazione di crescente criticità. Questo tipo di informazioni può essere utilizzato per indirizzare le azioni di conservazione più efficaci per prevenire le estinzioni e conservare nel tempo il valore della biodiversità italiana.

La valutazione del rischio di estinzione è basata sulle Categorie e i Criteri  della Red List IUCN. La Lista Rossa italiana degli Uccelli nidificanti è stata realizzata dal Ministero dell’Ambiente e Federparchi  nell’ambito dell’Accordo Quadro “Per una più organica collaborazione in tema di conservazione della Biodiversità” e con il contributo scientifico di Ispra e Lipu.

Link alle Liste Rosse IUCN

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2020 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400