xxx
Condividi
Home » Aree d'intervento » Turismo e Mobilità Sostenibile » CETS, la Carta Europea del Turismo Sostenibile

La CETS Fase II in Italia

La Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS) è un riconoscimento conferito da EUROPARC Federation, e si basa su un accordo volontario tra gli attori coinvolti nello sviluppo turistico, al fine di mettere in pratica una strategia locale ed un relativo piano di azione per il turismo sostenibile. Il Turismo Sostenibile è definito come qualsiasi forma di sviluppo, gestione o attività turistica che rispetti le risorse naturali, culturali e sociali, e che contribuisca in maniera positiva ed equa allo sviluppo economico e al benessere delle persone che vivono, lavorano o soggiornano nelle aree protette.

L'implementazione della Carta Europea del Turismo Sostenibile è stata programmata prevedendo tre parti:

  • Nella CETS Parte I, avviata nel 2001, è l'area naturale protetta che richiede e riceve il riconoscimento della CETS, con l'accordo delle imprese turistiche e di altri attori locali.
  • Nella CETS Parte II, aderiscono alla CETS le imprese turistiche certificate dalle Aree Protette in possesso della CETS Parte I. A questa Parte è rivolto il presente Sistema di Adesione.
  • Nella CETS Parte III, sono i Tour Operator che possono aderire alla Carta Europea del Turismo Sostenibile.

La CETS Parte II: adesione delle imprese turistiche locali alla Carta Europea del Turismo Sostenibile
Nelle aree naturali protette certificate con la CETS Parte I, è possibile intraprendere azioni concrete al fine di migliorare la sostenibilità del turismo. In questi territori, può essere importante per le imprese locali rendere il proprio operato più sostenibile e, allo stesso tempo, godere anche dei benefici derivanti dall'operare in queste aree protette certificate e distinguendosi dalle altre per il proprio impegno nella sostenibilità.

L'obiettivo di questa Parte della Carta è quello di rafforzare il legame e di ampliare la conoscenza reciproca tra i responsabili delle aree naturali protette e le imprese collegate al settore turistico. Fin dal 2007 EUROPARC Federation ha elaborato e reso disponibile il testo ufficiale della Parte II della CETS, nel quale si stabilisce come le imprese turistiche possono aderire alla CETS. Questo testo, o Sistema di Adesione, stabilisce una struttura comune a livello europeo alla quale devono attenersi le aree naturali protette accreditate per sviluppare questa fase.

Nel giugno 2008 ha avuto luogo in Italia il primo workshop nazionale sulla CETS promosso dal Parco Naturale Adamello Brenta e Federparchi-Europarc Italia. In tale occasione è stato costituito un Gruppo di Coordinamento sulla Carta Europea del Turismo Sostenibile composto dai rappresentanti delle aree protette accreditate con la Carta e da Federparchi-Europarc Italia, con l'obiettivo di definire un Sistema di Adesione adattato ed applicabile alle aree protette italiane, prendendo spunto dalla Metodologia elaborata da Europarc-Spagna per le aree protette spagnole.

La metodologia è stata aggiornata in ogni sua parte nel 2020 a cura di Federparchi. Il presente Sistema di Adesione stabilisce le modalità di sviluppo della Parte II della CETS nei parchi italiani certificati da Europarc Federation con la Parte I:

  • attenendosi alle linee guida della EUROPARC Federation,
  • garantendo la necessaria omogeneità del processo, permettendo di adeguare il processo alle specificità di ogni territorio.

Sistema di adesione delle Imprese Turistiche alla Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle Aree Naturali Protette

(foto di: Federparchi)
© 2021 - Federparchi - Europarc Italia
Via Nazionale 230 - 00184 Roma
Tel. +39 06/51604940 - Fax +39 06/5138400
Email: segreteria@federparchi.it - ufficio.stampa@federparchi.it - PEC
Partita IVA: 02623250400
Seguici su: