xxx








xxx

Progetto CEETO

Eco-Turismo nel Centro Europa: strumenti per la protezione della natura

English version

Le aree protette e i siti Natura 2000 coprono circa il 20% del territorio dei paesi coinvolti nella partnership CEETO (IT, AT, HU, DE, SI e HR). Queste aree rappresentano i principali punti di forza ambientali e includono le risorse naturali più preziose. Tra le cause degli impatti negativi sull'ambiente, troviamo il turismo insostenibile e irrispettoso tra i fattori principali.
Il turismo è un'attività economica fortemente guidata dall'attrattiva naturale, ma le stesse caratteristiche naturali possono essere facilmente minacciate e danneggiate da tutte le pressioni dirette e indirette legate ad essa (cioè i trasporti, le infrastrutture, le strutture, ecc.)
Inoltre, il turismo può creare forti conflitti con le comunità locali sull'uso delle risorse naturali (acqua, terra, ecc.) e sull'utilizzo di servizi / infrastrutture (strade, strutture di gestione dei rifiuti, ecc.). Oggi, la maggior parte delle aree protette nei paesi CEETO soffre di una mancanza di strumenti di pianificazione, gestione e monitoraggio, appositamente studiati per rendere le attività turistiche all'interno delle aree protette sostenibili, rispettose dell'ambiente e un impulso positivo per la protezione della natura.

Obiettivi del progetto
L'obiettivo principale del progetto CEETO è quello di proteggere e valorizzare il patrimonio naturale delle aree protette e della rete Natura 2000 promuovendo un modello innovativo di pianificazione del turismo sostenibile, che riduce i conflitti d'uso, sostiene la coesione sociale e territoriale, migliora la qualità della vita delle comunità locali, e incoraggia l'industria del turismo a contribuire concretamente alla conservazione della natura.
Il progetto CEETO intende elaborare un approccio integrato che includa aspetti ambientali, sociali ed economici per definire e testare modelli innovativi per un turismo sostenibile, in grado di rafforzare l'efficacia delle politiche e delle misure di conservazione della natura applicate nelle aree protette e di rendere il turismo un vero e proprio volano per la protezione della natura e per il benessere economico e sociale locale.

Attività del progetto
Per raggiungere gli obiettivi sopra elencati, CEETO implementerà un sistema innovativo di governance per il turismo basato su un approccio di pianificazione partecipativa e coinvolgendo organismi a livello decisionale e livello di gestione delle aree protette. Allo stesso modo, CEETO capitalizzerà i principi di sostenibilità e partecipazione della Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle aree protette (CETS) al fine di migliorare la capacità di gestione dei gestori delle aree protette e di attuare un uso sostenibile della natura e dei suoi beni.

  • Fase di diagnosi: raccolta della legislazione, strumenti e prassi attualmente in vigore sulla conservazione della natura e sul turismo sostenibile per definire le debolezze e le lacune, e definire il modello e gli strumenti più efficaci ed innovativi da applicare;
  • Fase di test: test del modello su 8 aree pilota con la partecipazione di attori pubblici e privati, ​​e continuo aggiustamento e revisione del modello e degli strumenti correlati finalizzati a trovare le soluzioni più innovative, efficaci, trasferibili e praticabili;

Gli impatti e le pressioni delle attività umane vanno al di là dei confini amministrativi, la cooperazione transnazionale è fondamentale per affrontare questioni comuni e complesse raccogliendo tutte le risorse disponibili (conoscenze, capacità, esperienze, finanziamenti) e rispondendo alle sfide comuni ad un livello adeguato. Questo approccio garantirà una visione completa (approccio macroregionale), ma adattabile alle specificità locali, e svilupperà un programma comune per l'azione futura. Inoltre, la rete permanente stabilita all'interno del progetto CEETO permetterà il dialogo a livello transnazionale, garantendo lo scambio di lungo termine e la diffusione dei risultati del progetto e un costante miglioramento degli strumenti e delle politiche.

Durata del progetto: 1 Giugno 2017 - 31 Maggio 2020
Contatto del capofila: InterregCEETO@regione.emilia-romagna.it
Contatto del Partner progettuale: paolo.pigliacelli@parks.it

www.interreg-central.eu

IUCN
Versione ItalianaEnglish VersionDeutsche ÜbersetzungVersion française
La newsletter di Federparchi

© 1995/2018 - Federparchi - Via Nazionale 230 - 00184 Roma - p.iva 02623250400